Incanto letterario

Noi classicisti siamo dei grandissimi spacconi e riteniamo di essere gli unici detentori del vero italiano solo perchè abbiamo frequentato la vera scuola italiana, il fiore all’occhiello del sistema di scuole superiori. Arriva, però, prima o poi il tempo di ricredersi ed ecco che la straordinaria bravura di giocare e lavorare con le parole di una ragazza uscita dallo scientifico … Continua a leggere

UNI, fine primo atto.

E con il 22 di Diritto Privato che segue il 27 di Storia del Diritto Medievale e Moderno anche il primo semestre del primo anno d’università passa in archivio. Quante ne son successe! Son partito pieno di aspettative, ma non pensavo che l’università serebbe stata così interessante, coinvoltente, entusiasmante e ricca di emozioni ed opportunità. Mi si profila un secondo … Continua a leggere

Dispar condicio

Vai in giro per Genova e vedi manifesti leghisti contro l’ipotesi di costruire una moschea nel quartiere di Cornigliano che recita più o meno “non lasciare che ti mettano davanti al fatto compiuto, difendi il tuo interesse”. Non posso fare a meno di domandarmi di quale interesse si vada cianciando. Se lo si fa per paura dei musulmani è cosa … Continua a leggere

Bandiera Bianca

Le corde stridono, la voce manca, sul ponte sventola bandiera bianca. Basta, mi arrendo alle mie sofferenze. Cedo e non farò più nulla: basta testi poetici ed in prosa, non più sfoghi sentimentali su questo blog. Se lei non contraccambia giusto è che ne prenda atto e cessi le ostilità. Soffrirò, dannatamente, e lungamente. Ma non vale la spesa di … Continua a leggere

Una storia di S. Valentino – dedicata a Chiara

CUPIDO E IL VELLEITARIO. Un giorno Cupido, stufo di passare la sua vita sul monte Olimpo insieme agli altri dei, decise di scendere a valle ed andare a divertirsi un poco a fare qualche scherzo agli uomini che, deboli ed indifesi, potevano tranquillamente essere alla sua mercè. Prese la faretra riempiendola di ogni tipo di frecce, il suo arco e … Continua a leggere

La nota disperata (dedicata a Chiara)

Claudio lo desiderava ardentemente: diventare una nota musicale era il suo sogno; ma non una nota qualsiasi, una di quelle note identiche ad altre note che giacciono su un rigo per voce da contralto in attesa di essere cantate, e non su uno spartito qualunque ma su quello cha avrebe suggerito parole e note ad Alba. Sognava spesso di compiere … Continua a leggere

San Valentino

Ma io mi domando e dico: cosa ha fatto sto povero ternano per essere messo in mezzo così? e che utilità ha questa festa strana? per come la vedo io nessuna: farsi regali non dovrebbe essere il modo principale per dimostrare un sentimento bellissimo come l’amore e tantomento i regali dovrebbero essere fatti un giorno solo all’anno. Ammetto che anch’io … Continua a leggere